6 benefici del CBD per la cura della pelle

 

La cura della pelle

Prendersi cura della propria pelle è cruciale non solo per ragioni estetiche, ma anche per proteggerla come barriera contro sostanze chimiche dannose, temperature estreme, microbi nocivi e raggi solari dannosi, oltre a contribuire al mantenimento dell’equilibrio idrico del corpo. Inoltre, la cura della pelle può essere utile nella prevenzione di problemi come l’invecchiamento prematuro, le rughe e le macchie scure. È pertanto essenziale fornire alla pelle i nutrienti necessari sia dall’interno che dall’esterno.

Al risveglio, ti trovi di fronte allo specchio e noti la pelle secca e le discromie causate dal weekend precedente trascorso al sole. Sebbene l’uso di una crema o un siero per la pelle possa contribuire a migliorare l’aspetto della tua carnagione, l’olio di CBD potrebbe offrire un sollievo lenitivo aggiuntivo.

Il CBD per la cura della pelle

Il cannabidiolo (CBD), un componente non psicoattivo della pianta di cannabis, ha guadagnato notevole attenzione negli ultimi anni per i suoi presunti benefici per la salute, compresa la sua capacità di promuovere una pelle sana. Mentre la ricerca scientifica sull’uso topico del CBD è ancora in fase iniziale, ci sono evidenze preliminari che suggeriscono che il CBD possa essere efficace per una varietà di condizioni cutanee.  La sua accettazione nel database COSING dell’Unione Europea segna un’epoca nuova per il settore cosmetico, puntando su ingredienti naturali e sostenibili. Ecco un’analisi più dettagliata dei potenziali vantaggi del CBD nella cura della pelle:

 

  1.  
    1. Proprietà anti-infiammatorie: Il CBD è noto per le sue proprietà anti-infiammatorie, che possono essere particolarmente utili nel trattamento di condizioni cutanee infiammatorie come l’acne, l’eczema e la psoriasi. Gli studi suggeriscono che il CBD possa ridurre l’infiammazione riducendo la produzione di citochine infiammatorie e modulando la risposta immunitaria della pelle.

 

  1.  
    1. Controllo della produzione di sebo: La tua pelle appare troppo lucida? Per chi ha la pelle grassa, queste accumulazioni naturali di sebo possono causare pori ostruiti, brufoli e altre fastidiose irritazioni cutanee. Il CBD potrebbe aiutare a regolare la produzione di sebo dalle ghiandole sebacee, fornendo potenzialmente un trattamento efficace per l’acne e altre condizioni correlate.

 

  1.  
    1. Proprietà antiossidanti: Il CBD è un potente antiossidante, che significa che può aiutare a proteggere la pelle dai danni causati dai radicali liberi e dall’inquinamento ambientale. L’applicazione topica di olio di CBD, ricco di Vitamina E, Omega 3 e 6, potrebbe aiutare a prevenire i segni dell’invecchiamento cutaneo, come le rughe e le macchie scure, mantenendo la pelle giovane e radiosa (leggi questo articolo per saperne di più). 

 

  1.  
    1. Idratazione della pelle: Con il passare della giornata, l’umidità nella tua pelle può diminuire a causa di venti forti ed esposizione al sole. Fortunatamente, i prodotti topici a base di CBD possono aiutare a mantenere l’umidità per una pelle idratata dall’alba al tramonto. Infatti, il CBD è noto anche per le sue proprietà idratanti e emollienti. Può aiutare a mantenere la pelle idratata, riducendo la secchezza e l’irritazione. 

 

  1.  
    1. Alleviamento del prurito e del dolore: Il CBD può avere anche effetti analgesici e antipruriginosi sulla pelle. Applicato localmente, può ridurre il prurito e il dolore associato a condizioni come l’eczema, la psoriasi e le punture di insetti. Inoltre, l’uso di prodotti al CBD potrebbe favorire la salute della pelle aiutando a gestire lo stress e portando tranquillità nella tua routine quotidiana.

 

  1.  
    1. Potenziale per la guarigione delle ferite: Alcune ricerche suggeriscono che il CBD possa favorire la guarigione delle ferite, accelerando il processo di rigenerazione delle cellule cutanee e riducendo il rischio di cicatrici. Questo lo rende un promettente candidato per l’uso nella cura delle ferite e delle ustioni.

 

CBD per la cura dell’acne

 

L’acne è la condizione cutanea più diffusa negli esseri umani. Il CBD contiene diverse sostanze con proprietà che potrebbero contribuire a migliorare l’acne. Uno studio del 2014 ha esaminato gli effetti del CBD sui sebociti umani, le cellule responsabili della produzione di sebo, una sostanza oleosa prodotta dalla pelle. Sebbene il sebo sia importante per proteggere la pelle, un eccesso può causare acne. Secondo lo studio, il CBD può prevenire la produzione eccessiva di sebo.

 

Una recensione del 2016 ha evidenziato le potenziali proprietà antibatteriche e antifungine della cannabis, che potrebbero aiutare a prevenire l’acne causata da infezioni cutanee. Un altro studio del 2019 ha suggerito che il CBD potrebbe anche essere utile nel trattamento delle cicatrici lasciate dall’acne.

 

CBD e altri ingredienti

 

L’uso di prodotti contenenti CBD può favorire la salute e la bellezza della pelle grazie alle molteplici qualità di questo principio attivo. Le proprietà antinfiammatorie del CBD possono essere unite ad altri ingredienti, come ad esempio la farina di avena colloidale, spesso presente in varie formulazioni per la sua capacità di creare uno strato protettivo sulla pelle, intrappolando l’umidità e proteggendo la superficie dagli agenti esterni. 

Se si scelgono unguenti con ingredienti idratanti intensi, possono anche stimolare i meccanismi di guarigione della pelle danneggiata e rafforzare le sue difese naturali. Inoltre, le creme a base di CBD possono essere arricchite con estratti botanici dalle proprietà lenitive, utili per alleviare irritazioni, desquamazioni e arrossamenti tipici di condizioni cutanee come la psoriasi, l’acne e altri disturbi infiammatori simili.

 

Conclusioni

 

La CBD-Beauty è un trend in espansione globale, con prospettive di crescita significative che potrebbero portare il settore a valere 3,09 miliardi di dollari entro il 2024. Il CBD rappresenta il futuro del settore beauty? Potrebbe essere. Senza dubbio, è un ingrediente che richiede una comprensione approfondita e dettagliata. È importante notare che gran parte delle prove sull’efficacia del CBD nella cura della pelle è ancora basata su studi preliminari e osservazioni cliniche. Sono necessarie ulteriori ricerche cliniche per confermare questi risultati e determinare i dosaggi ottimali e le modalità di somministrazione. Sei pronto a provare? Facci sapere nei commenti gli effetti dell’uso del CBD sulla tua pelle! 

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
Ciao,
vorrei informazioni sui vostri prodotti !